Il puzzle

Ci sono momenti in cui ho solo bisogno di stare seduto e riordinare i pensieri. Devo chiudere gli occhi e respirare. Ho bisogno di capire, di più e meglio. Quali sono i prossimi passi da compiere?

Rivedo gli appunti, gli impegni in agenda, l’elenco di messaggi a cui non ho dato risposta. Come posso fare di più? Fin dove posso spingere le mie energie senza crollare?

Carta e penna mi aiutano a buttare giù le idee, fare una lista delle priorità e continuare a chiedermi; è questa la strada della felicità?